edizione: gio, Ott 19th, 2017

Farina: giù le mani dalla Pavoncelli

Share This
Tags

Il sindaco smorza le critiche: due milioni di introito per il nostro comune. Martedì una prima inaugurazione dell’opera, non senza polemiche.

La galleria Pavoncelli bis che da Caposele porterà acqua alla Puglia, dopo quattro anni di lavori, sarà inaugurata martedì prossimo, un’inaugurazione prima dell’apertura definitiva nel 2018. Non mancano però le polemiche sull’opera e su quello che ne rappresenta.
Infatti, da queste colonne ieri il capogruppo di Caposele Futura Antonio Cione aveva presentato una visione diversa da quella espressa dal sindaco Pasquale Farina.
Cione ha affermato che la galleria ha portato solo disagi ai cittadini di Caposele e a queste accuse Farina risponde: <<Vorrei chiedere ad Antonio Cione quali sono i disagi che ha comportato la nuova galleria? I due milioni di introito sono arrivati a Caposele contando oltre gli stipendi ad una cinquantina di famiglie e il ristoro per il dormire e mangiare da parte degli operai non residenti. Per avere conferma dell’introito che ha portato la galleria basta chiedere ai commercianti di Caposele che in questi anni, quando i lavori erano fermi e gli operai non erano presenti, riscontravano un calo economico. Grazie alla galleria abbiamo rincarato l’economia di Caposele, permettendoci di non risentire della crisi economica generale che ha colpito non solo il territorio irpino ma tutto il paese>>. <<Per quanto riguarda la questione dell’acqua che beviamo a Caposele, la pompa della vecchia galleria Pavoncelli non è sufficiente per abbeverare tutti i cittadini e quindi usiamo quella che arriva da Cassano>>, un problema che esiste, anche a causa delle poche precipitazioni. <<Cione – continua il sindaco di Caposele – è sempre stato contrario alla realizzazione della Pavoncelli bis, ma io credo sia un’opera strategica che andava fatta, anche perché non potevamo lasciare 2 milioni di pugliesi senza acqua>>. Cione ha dichiarato anche che quest’opera ha portato alla sottrazione della centrale idroelettrica da parte dell’Acquedotto Pugliese, ma secondo il primo cittadino Farina la centrale servirà : << Le future amministrazioni saranno avvantaggiate perché farà risparmiare 400/500 mila euro l’anno per il riscaldamento degli edifici pubblici>>.
A rispondere al capogruppo di Caposele Futura ci ha pensato anche l’assessore con delega sulla Pavoncelli bis Pietro Cetrulo che afferma: << Io sono sempre stato favorevole alla realizzazione della galleria Pavoncelli bis, che non ha comportato danni. Alcuni disagi si sono riscontrati solo dal passaggio dei camion nel centro abitato di Caposele e rispetto ad altri cantieri da altre parti del paese quello della galleria non ci ha causato problemi>>. Per quanto riguarda le accuse sull’inquinamento ambientale e sull’acqua che bevono oggi i caposelesi, Cetrulo risponde: <<Il fenomeno dell’acqua bianca è presente anche il altri fiumi cosiddetti inquinati in zone dove non si è costruito la galleria come ad esempio il Fiume Calore. Sulla questione acqua che il Comune prende da Cassano è previsto nel tempo con la fine della galleria si convoglierà l’acqua di Caposele ai caposelesi>>.
<<L’introito portato dalla nuova galleria – conclude Cetrulo – lo vederemo, purtroppo, quando il cantiere finirà e si perderanno tutti i posti di lavoro, allora ci si renderà conto dei reali benefici che tale opera monumentale ha portato al paese>>.
Faremo l’inaugurazione totale dello scavo nel 2018, il 24 ci sarà solo una cerimonia di fine traforo con tutti i protagonisti di quest’opera che andava fatta>>, l’assessore Pietro Cetrulo invita tutti all’inaugurazione del traforo della Pavoncelli bis terminato pochi giorni fa.

Giovanni Nigro
Il Quotidiano del Sud 19.10.2018

About the Author

-

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.