edizione: lun, Nov 10th, 2014

Rifiuti: ad ognuno le sue priorità…

Raccolta porta a portaBisaccia:Record di raccolta differenziata raggiunto

<<Centrato, a Bisaccia, un obiettivo storico sul fronte della raccolta differenziata dei rifiuti>>. Ad affermarlo Giuseppe Ciani, consigliere di maggioranza con delega alla particolare materia, il quale ha diffuso le cifre relative al mese di ottobre, annunciando che la differenziazione ha raggiunto il 79,9% a fronte di un esiguo 20,1% che finirà in discarica. <<Siamo certamente instradati sulla giusta via – sostiene Carli – grazie anche e soprattutto alla risposta civilissima della cittadinanza bisaccese, che ha mostrato di comprendere appieno l’importanza che riveste una corretta raccolta dei rifiuti solidi urbani. Tali risultati costituiscono per la nostra Amministrazione uno stimolo potente per affinare sempre di più le modalità del servizio e, magari, per trasformare il rifiuto in risorsa, magari ricorrendo alle innovazioni più avanzate nel settore. Proprio per conoscerle, in questi giorni io e il vicesindaco Tartaglia, a nostre spese, ci siamo recati in visita presso i padiglioni della Fiera di Rimini, ove dal 5 all’8 novembre si è tenuto l’evento espositivo “Ecomondo”, la vetrina più completa in Italia sulle soluzioni tecnologicamente più efficaci per la corretta gestione e valorizzazione dei rifiuti in tutte le sue tipologie, oltre che sul risparmio idrico, l’efficienza nell’uso delle risorse e materie prime e seconde, l’efficienza energetica.

Redazione
Ottopagine 10.11.2014

Grottaminarda: Compostaggio fai-da-te, si parte

Domani in Consiglio comunale si approverà il Regolamento per l’utilizzo delle compostiere.
“Un passo in avanti, siamo all’avanguardia nella differenziata, afferma Prezioso. I cittadini che potranno Compostiere2usufruire di questo servizio avranno uno sconto sulla Tari.

Nel Consiglio comunale che si terrà oggi alle 18 e 30 tra i vari punti all’ordine del giorno, si approverà il Regolamento per l’utilizzo delle compostiere domestiche. Rispondendo ad un bando promosso dalla Regione Campania il Comune ha acquistato circa mille compostiere, utili per gestire in proprio la frazione organica presente nei rifiuti solidi urbani prodotti in ambiente domestico. “Per ottenere la compostiera – dichiara l’assessore Antonio Prezioso – si devono rispettare i criteri presenti nel Regolamento. Ad esempio bisogna avere una casa di 300 mq, essere in regola con i pagamenti della Tari, sottoscrivere l’impegno a non conferire l’umido nel normale circuito di raccolta dei rifiuti. Il prossimo anno a Consuntivo verificheremo i risparmi effettivi e riconosceremo uno sconto proporzionale sulla Tari”. Con l’avvio della raccolta differenziata spinta porta a porta, c’è stato un sensibile aumento delle percentuali di differenziata ed un conseguente contenimento dei costi relativi allo smaltimento. Proprio per questo Atripalda è uno dei pochi comuni ad introdurre il metodo del compostaggio dei rifiuti solidi urbani. Un beneficio a cui possono accedere solo alcuni comuni. L’amministrazione comunale disporrà anche dei controlli per verificare che i cittadini che hanno richiesto la compostiera realmente la utilizzano. “I Vigili urbani e gli operatori ecologici saranno autorizzati a fare le effettive verifiche. Solo i comuni che hanno percentuale altissima di differenziata fanno il compostaggio domestico, come Capannori o Castelfranco Veneto per citarne qualcuno. Ad Atripalda siamo all’avanguardia nella differenziata e nelle politiche di riduzione dei volumi di rifiuti”.

Daniela Cataldo
Ottopagine 10.11.2014

Caposele:

deiezion1iINSTALLATI NUOVI CONTENITORI per FARMACI SCADUTI, BATTERIE ESAUSTE e DISTRIBUTORI GRATUITI di sacchetti per le deiezioni canine.

Negli ultimi tempi si sono registrate numerose lamentele da parte della cittadinanza per via delle feci dei cani sulle strade, piazze e nei giardini pubblici. L’amministrazione comunale, nonostante le sanzioni amministrative previste dall’ordinanza sindacale n. 8/14, per combattere il degrado derivante da tale condotta, ha provveduto ad installare in alcune aree del paese distributori di sacchetti per le deiezioni canine.
La fornitura, al contrario di quanto avviene in altre realtà, sarà completamente gratuita, e ci si rimette al senso civico dei cittadini affinché usino correttamente questa opportunità. Si spera che la presenza dei distributori possa invogliare all’uso dei sacchetti ed a tenere puliti le strade, le piazze e i marciapiedi di Caposele e della frazione principale, anche in occasione di flussi notevoli di visitatori.

Raccogliere le feci del proprio cane (RIFIUTI COMPLETAMENTE COMPOSTABILI) è un atto di civiltà e di grande intelligenza. Significa rispettare l’ambiente ed il diritto del prossimo di circolare in uno spazio pubblico pulito. Prendersi cura di un animale domestico non deve andare a discapito degli altri, quindi ci si deve sempre armare di sacchetto e paletta, come alcuni cittadini diligentemente fanno da anni.
L’operazione di installazione (che sarà completata anche per altri luoghi) è finalizzata a sensibilizzare i cittadini proprietari a tenere un comportamento corretto e decoroso durante le passeggiate nelle strade e luoghi pubblici in compagnia dei loro fedeli amici e prosegue, naturalmente, di pari passo, con altri provvedimenti adottati, verso la direzione della civiltà e della salvaguardia del nostro ambiente.

dalla pagina facebook del Comune di Caposele

About the Author

-

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.