Evidenza Informazione News

Bilancio in consiglio con un occhio alle urne

Farina rischia il flop dopo le dimissioni di Cetrulo. Liste, Pd e M5S si attivano

Un Partito Democratico che deve ancora decidere la linea. Un Movimento 5 Stelle che non dovrebbe presentare lista con simbolo. Un sindaco uscente, Pasquale Farina, che non può più ricandidarsi e che non ha dato al momento indicazioni sull’eredità politica.
A Caposele sembrano esserci tutti gli ingredienti perché i movimenti civici possano essere ago della bilancia e allo stesso tempo protagonisti in vista delle elezioni amministrative. Il circolo Arcobaleno in primis, rappresentato dal consigliere Lorenzo Melillo attualmente all’opposizione.
Il circolo è un interlocutore importante in questa fase, anche perché spazio di raccordo tra più forze: una di queste è appunto il Movimento 5 Stelle . Circolo protagonista perché non sarebbe affatto disposto a fare da stampella agli uscenti del centrosinistra. Intanto in casa dem proseguono i colloqui con le realtà politiche e associative del paese. La settimana scorsa i delegati Grasso e Testa hanno incontrato proprio l’Arcobaleno. Come pure i rappresentanti di LeU. E stasera c’è un appuntamento fissato con Luigi Casale, socialista che guarda al centrodestra e che aspira alla formazione di una lista.
Per il Pd si tratta di incontri diplomatici per <<fare una politica partecipata>>. Il confronto vero avverrà all’interno dei democrat mercoledì prossimo. Sezione chiamata a decidere il percorso. Il partito esprimerà un candidato sindaco oppure si cercherà di ragionare aggregando o aggregandosi? Di sicuro un aspirante c’è, l’attuale vicesindaco Donato Cifrodelli. Si trova nel mezzo del tra l’area di maggioranza del partito a Caposele e la componente di Salvatore Conforti che fa riferimento a Umberto Del Basso De Caro.
Ma i dubbi nel partito sono più di uno, anche alla luce del risultato elettorale del 4 marzo.
Invece nonostante l’esito positivo i pentastellati non dovrebbero presentarsi, con una formazione di partito. I termini per l’invio dei nomi al Movimento sono infatti scaduti. Il condizionale è dovuto alla possibilità (remota) di deroghe per le piccole realtà. Ma in generale un accordo strettamente civico 5Stelle-Arcobaleno sembra molto vicino.
Come detto, dopo dieci anni alla guida del Municipio non sarà della partita il primo cittadino Pasquale Farina. Che tra l’altro stasera sarà impegnato a far approvare il bilancio con una maggioranza risicata, per non dire fortemente a rischio dopo il bye bye dell’assessore Pietro Cetrulo.

Giulio D’Andrea
Il Mattino di Avellino 26.03.2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.