edizione: lun, Feb 5th, 2018

Berlusconi è il responsabile principale della bomba sociale dell’immigrazione

Share This
Tags

Buongiorno a tutti. Ho sentito Berlusconi parlare della bomba sociale dei migranti. Quando a 81 anni cominci a perdere la memoria allora è preoccupante per tutto il Paese. Eppure conosco tanti ottantunenni che ricordano bene quali sono le nefandezze che lui ha fatto quando era al governo.

Berlusconi è il responsabile della bomba sociale dell’immigrazione in Italia perché è un fenomeno fuori controllo per colpa sua e per colpa del centro-sinistra, che insieme hanno firmato trattati vergognosi, hanno fatto business sull’immigrazione e hanno bombardato la Libia. Ricordatevi che è stato il centro-destra e poi il centro-sinistra a firmare per esempio il regolamento di Dublino che ci impedisce di distribuire in altri paesi d’Europa I migranti. Ricordatevi sempre che è stato Berlusconi insieme a Napolitano e insieme al PD a decidere di andare a bombardare la Libia e quindi a creare l’instabilità in quel paese che ha aperto i flussi dei migranti.

E ricordiamoci sempre che il Cara di Mineo lo hanno istituito i leghisti e i forzisti, su cui hanno fatto business gli uomini di Berlusconi e gli uomini del PD come quello legato a Veltroni, Odevaine, e poi dopo quei signori se ne sono andati con Alfano. Hanno continuato a fare business sul Cara di Mineo e su altri Cara e poi adesso ce li ritroviamo di nuovo nelle liste di Berlusconi come candidati. Ricordatevi il bombardamento della Libia che è stato semplicemente una decisione che hanno preso Berlusconi e Napolitano insieme, perché hanno deciso che dovevano ubbidire a quelli che erano gli altri paesi europei che li tenevano al guinzaglio tutti e due, come la Francia. E infine il grande business di mafia capitale, chi l’ha fatto? Alemanno che era un uomo del Pdl, con tutti gli uomini come Gramazio di Forza Italia nel Campidoglio, e gli uomini di mafia capitale legati al Pd che hanno fatto business sull’immigrazione.

Ora questi qui ci vengono a dire che vogliono risolvere il problema della bomba sociale dei migranti. L’immigrazione è un business ed è fuori controllo perché loro hanno fatto speculazione su questo fenomeno, loro non si sono fatti rispettare in Europa, quando sono andati ai tavoli europei e sono andati a dire a quel signori che erano d’accordo su tutto. Hanno aperto i porti per i salvataggi nel Mediterraneo, si sono presi tutti migranti dicendo a tutti gli altri paesi: va bene fate quello che volete, l’Italia diventerà il campo profughi d’Europa.

E adesso io mi sento dire da questi qua, come Berlusconi, che vogliono risolvere il problema dell’immigrazione io chiedo ai cittadini italiani un po’ di memoria, perché Berlusconi evidentemente l’ha smarrita la memoria, ma tanti altri cittadini italiani la memoria ce l’hanno, per ricordarsi chi sono i responsabili. E poi la cosa più assurda di tutte Berlusconi non è leggibile sta facendo il traghetto autore di condannati indagati autisti di camorristi in Parlamento. E 15 viene a dire pure che il fenomeno del immigrazione lo vuole risolvere portando in Parlamento quella gente che è al centro di più gravi scandalizzi opzione del nostro paese. Giusto per leggere bene qualcuno capolista in campagna Luigi Cesaro detto Gigino a purpettaindagato per voto di scambio in riferimento alle ultime elezioni regionali e per minacce a pubblico ufficiale andavate dalla finalità mafiosa questo è il loro capolista del centro destra in Campania. Antonio Angelucci che è noto per il 99,59% delle assenze in Parlamento e per i risultati su fronte giudiziario con una condanna in primo grado a un anno 4 mesi per falso e tentata truffa per il contributi pubblici percepiti tra il 2006 e il 2007 su Libero e Il Riformista. Tra l’altro ha una indagine in corso in merito a un’inchiesta sugli appalti nella sanità. Ugo Cappellacci che è l’ex presidente della Regione in cui siamo è capolista in Sardegna, ex governatore, per lui è richiesta la condanna per abuso d’ufficio nel processo scaturito dall’inchiesta sulla cosiddetta P3. Stiamo parlando di inchieste che hanno coinvolto logge massoniche, organizzazioni legate alla corruzione, ed è condannato a due anni e mezzo di reclusione per il crack milionario della SEPT Italia società fallita nel 2010.

Michele Iorio che è candidato al Senato in Molise è stato condannato qualche giorno fa dalla Corte d’Appello a 6 mesi di reclusione per abuso di ufficio e un anno di interdizione dai pubblici uffici. Urania Papatheu candidata nel catanese con una condanna di primo grado per gli sperperi dell’ex Ente fiera di Messina. Edoardo Rixi della Lega che è coinvolto negli scandali di rimborsopoli della Liguria. Umberto Bossi condannato a due anni e 3 mesi per aver soldi del partito provenienti dalle casse dello Stato, ve lo ricorderete tutti. Roberto Formigoni poi, dulcis in fundo, capolista in Lombardia che è condannato per corruzione a 6 anni ed è imputato in altri processi e candidato al Senato come capolista nella formazione del centro destra ‘Noi con l’Italia’.

Ora Berlusconi, con questa gente qua che porterà in Parlamento, con quello che ha combinato lui quando stava al Governo, che ha creato l’emergenza immigrazione, con i suoi uomini che hanno fatto speculazione su Business dei migranti, adesso mi viene a dire che vuole prendere 600 mila migranti e li vuole portare fuori dall’Italia. Ma chi gli crede più? Io chiedo a tutti gli italiani un po’ di memoria: ricordiamoci di quello che hanno fatto queste persone, altrimenti ci prenderanno in giro ancora una volta. I responsabili sono loro e dobbiamo mandarli a casa, perché chi ha creato i problemi non li risolverà mai.

di Luigi Di Maio

About the Author

-

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.